giovedì 28 febbraio 2008

NAPOLI A 6 MANI!

Storia estemporanea improvvisata in un allegro pomeriggio da Domestici,Pontrelli,Gud,Lecce,G.Cestaro,R.Cestaro.
Questa è la tavola realizzata dal sottoscritto:


Per vedere la tavola precedente clicca Qui
Per veder la tavola successiva clicca Qui

8 commenti:

Legend Fenys ha detto...

Grandissimo Gianluca! troppo forte questa storia!

FIX ha detto...

ah ah! ma lui (il barbuto fluttuante ochchialuto e cannibale) chi sarebbe?

gianluca cestaro ha detto...

Grazie Legend,ma è una strampalata storia nata e disegnata per caso ;)

gianluca cestaro ha detto...

Fix,l'uomo barbuto e occhialuto è Alfonso Rizzo,un grande appassionato di fumetti e probabilmente il più grande collezionista di sketch disegnati.Nell'arco di una quindicina d'anni è diventato amico e "molestatore" di quasi tutti i disegnatori viventi;)

FIX ha detto...

Ah ora capisco il senso...
ho visto anche sul blog di Gud il resoconto disegnato del viaggio a casa sua dove AR conserva i 6000 cartoncini.... che storia!
grazie della delucidazione.. non ci sarei arrivato.

Fabio ha detto...

quuesta è la più bella! ottime inquadrature!

gianluca cestaro ha detto...

Be grazie Fabio..
considerando che ho avuto a disosizione un nanosecondo x decidere le inquadrature e poco in più per disegnarle,mi fa piacere l'apprezzamento;)

Lucho ha detto...

mio dio Alfonso, il signor Alfonso quello di "me lo faresti un disegno" e tira fuori dodicimila cartoncini e poi passa e ripassa di continuo. l'ho incontrato ovunque e temo di incontrarlo ancora.
Mi ricordo che ad Angoulème stavano per linciarlo,
fico che abbiate fatto una storia su di lui, si sarà commosso.
per il resto una bella scoperta i fratelli Cestaro, ci si vede a Napoli (anche se io starò da altre parti rispetto alla Bonelli) se passi nello spazio degli autoprodotti (la Stanza) ci si conosce.
Ciao