domenica 19 aprile 2009

TEX 582 DI CESTARO E FARACI




STORIA DI UOMINI E AMICIZIA SULLO SFONDO DI UNA NATURA SELVAGGIA E OSTILE.
IN TUTTE LE EDICOLE

8 commenti:

il Lord ha detto...

semplicemente imperdibile!

il DAVE ha detto...

Devo ancora leggere la seconda parte della storia, ma ti farò sapere! ;)

Zeca ha detto...

Carissimi Maestri Gianluca e Raul,

Prima di tutto vi invio i miei più sinceri complimenti per la vostra storia (Lo sceriffo indiano) di Tex: l'ho letta durante il week end ed è una storia davvero bellissima ed illustrata proprio bene.

Il principale motivo di questo mio messaggio è di darvi una nuova idea per il blog portoghese di Tex: desideriamo fare una mini intervista (non più di 3 domande allo scrittore ed altrettante per il/i disegnatore/i) agli autori di ogni storia di Tex di recente pubblicazione, che parli solo della storia in questione...e vorremmo iniziare con la vostra storia, anche in quanto è la prima di Tito. Possiamo contare sulla vostra disponibilità a collaborare in questa iniziativa ?

So bene che siete ancora al lavoro per rispondere alla grande intervista per il nostro blog, ma questa "conversazione" servirà anche per compensare l'ansietà per l'attesa...e sono sicuro per parte mia che a Sergio Bonelli, che legge sempre le nostre interviste, l'idea piacerà moltissimo.

Aspetto una vostra risposta ed invio a ambedue um grande abraço,

Zeca

gianluca cestaro ha detto...

Grazie per la fiducia,Lord!

gianluca cestaro ha detto...

Ok Dave,allora aspetto il tuo giudizio!

gianluca cestaro ha detto...

Ciao Zeca,
grazie mille per i complimenti.Mi fà piacere che anche ad un texiano dc come te sia piaciuta sia questa storia che i disegni.
Per quanto riguarda la tua idea per il blog portoghese di Tex,mi piace molto,hai la nostra piena disponibilità.
In attesa della lunga intervista che poi ti manderemo,saremo felici di rispondere a questa insieme a Tito.
Allora a presto,un abbraccio anche a te.

valentina ha detto...

complimentoni per i disegni :)

gianluca cestaro ha detto...

Grazie Valentina,anche se in ritardo,per i comlimenti!