sabato 27 giugno 2009

TEX E IL SANGUE


Illustrazione di Tex realizzata per la sessione di firme e poi non utilizzata perchè giudicata troppo cruenta.

12 commenti:

il Lord ha detto...

ormai lo sai: sono sempre più sbalordito dal vostro talento!
quest'ultimo disegno sprigiona una grandissima potenza espressiva, grazie ad un magistrale uso del chiaroscuro!.. peccato sia stata scartata..

gianluca cestaro ha detto...

Grazie per le belle parole,Lord...
...bello il tuo pagliaccio triste.

Legend Fenys ha detto...

Mamma mia Gianluca, è un capolavoro, adoro questo stile di tratteggio per realizzare le ombre e dare profondità al disegno. Straquoto il Lord, peccato che l'abbiano scartata!
una domanda... ma quanto impieghi in media per realizzare un'illustrazione del genere?

Legend Fenys

Legend Fenys ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
gianluca cestaro ha detto...

Si,Legend,è vero,mi piace un certo tipo di tratteggio che faccia emergere alla luce le figure e tiri fuori i volumi...Per quanto riguarda l'illustrazione,una giornata circa.Comunque grazie,troppo generoso!:)

Federico Distefano ha detto...

Spettacolare!
Molto bella ed epica, mi piace un casino!
:))

Ciao ciao!

P.S.= Per "cruenta" intendevano "poco animalista"?

gianluca cestaro ha detto...

Grazie,Federico...
Si,per "cruenta" era inteso sicuramente poco animalista,troppo violenta nei confronti dell'animale.

Ivan Vitolo ha detto...

bellissima.
Pero' l'animale non mi è sembrato gentile nei confronti di tex, almeno immagino che nn lo sia stato.

gianluca cestaro ha detto...

Grazie Ivan...
immagini bene...parliamoci chiaro,non è che Tex si trovasse in una battuta di caccia e abbia ucciso il puma tanto per...
è stato costretto a farlo,altrimenti quella fine l'avrebbe fatta lui.

perissi ha detto...

Potente!

gianluca cestaro ha detto...

Grazzzie;)

Pino Rinaldi ha detto...

Questa pin-up mi piace parecchio. forse perché è nel mio modo di vedere il disegno, forte e dinamico...peccato nonl' abbiano scelto ...eppoi Tex era un uomo dei suoi tempi, e se non si andava sul "sottile" ad ammazzare gli indiani, figuriamoci i leoni di montagna...